L'AutoritÓ garante della concorrenza e del mercato ha autorizzato l'operazione di acquisto dell'ETI S.pA. da parte della British American Tobacco, che di fatto risulta una operazione di concentrazione di quote di mercato nelle mani di un unico soggetto.

L'autorizzazione Ŕ subordinata alla condizione che il contratto che lega l'ETI (e ora BAT) alla Philips Morris, di produzione "per conto" (e per una considerevole percentuale della produzione complessiva dell'ETI, circa il 30%) non venga rinnovato alla sua scadenza.

Per maggiori dettagli consultare direttamente il testo integrale del provvedimento (260 KB)